Visualizzazione post con etichetta sorriso. Mostra tutti i post

Felice festa della mamma! ♥ Happy Mother's Day! ♥

Bardolino Lungolago
Bardolino Lungolago
ღღღღღღღღღღღღღღ

Un sorriso
scivola tra le acque,
ha il sapore di un bacio,
gioia e malinconia di un dipinto,
un tramonto negli occhi
sulle ali di chi legge
il profondo sentimento,
il legame indistruttibile
di una natura arcana e viva.
Una donna e una bimba
-una madre e una figlia-.
-Rosaria Magnisi-
ღღღღღღღღღღღღღღ
A smile
glides through the waters,
It has the flavor of a kiss,
joy and melancholy of a painting,
a sunset in the eyes
on the wings of the reader
the deep feeling,
the unbreakable bond
of an arcane nature and alive.
A woman and a girl
- a mother and a daughter -.
-Rosaria Magnisi-
ღღღღღღღღღღღღღღ
Copyright © 2015- 2016 Rosaria Magnisi tutti i diritti riservati
( grafica personalizzata )

Favola

Poesia e grafica di Rosaria Magnisi
Linee perfette,
volto levigato,
sorriso perduto.
Bella e seducente
celava l'anima
e il nero ammaliava
ogni sguardo.
Luminosa attendeva...
una mano ardente
di promesse vere
e non di sguardi affamati.
I suoi occhi fieri
erano tristi.
Il suo posto non era là!
Voleva solo che qualcuno 
le baciasse l'anima,
correva da una vita
all'altra senza chiedere niente,
solo l'illusione di un amore da favola.
-Rosaria Magnisi-
Copyright © 2015- 2016 Rosaria Magnisi tutti i diritti riservati
(grafica di Rosaria Magnisi)

Un abbraccio

Un abbraccio è intimità,
fremito e cura
di un fratello.
Un abbraccio è desiderio,
sorriso e pianto
tra palpiti di pelle.
Un abbraccio è alba,
una donna da inventare
un cielo da baciare.
Un abbraccio è notte
tra le piume del calore
e il tremore di una vita.
-Rosaria Magnisi-
Copyright © 2015- 2016 Rosaria Magnisi tutti i diritti riservati
(foto web)

Rebecca ( A un Angelo volato via... ♥)

Rebecca e i suoi sogni spezzati
ღღღღღღ
Candido bocciolo,
profumo di limone e acacia
tra le rive di un cielo senza stelle,
tace al richiamo della vita!
Quanti sogni ricamati
tra le nuvole,
tra le righe di un diario,
tra le pause sospese
innalzano domande
ai cuori spenti tra le folle!
Quel desiderio ardente,
oggi a te negato,
domani sarà una nuova primavera,
una farfalla variopinta
nello specchio di un ricordo
oltre il commiato di un addio.
Vola verso il sole
e la luce splenderà per te, 
gemma di paradiso!
Il tuo sorriso muto
sarà un canto d'amore
tra ali spezzate dal vento
in una notte senza tempo.
-Rosaria Magnisi-
Copyright © 2015- 2016 Rosaria Magnisi tutti i diritti riservati
(foto privata)

Le persone speciali

Le persone speciali
hanno una luce diversa,
uno sguardo di intesa,
una fierezza di vita.

Le persone speciali
hanno fiori di perle,
conchiglie di stelle,
bagliori di ali.

Le persone speciali
aprono il cuore.
E' un libro d'amore,
una lacrima di dolore.

Le persone speciali
hanno il viso pulito,
la schiettezza di un sorriso,
le mani protese.

Le persone speciali
resistono al mondo
e non chiedono niente
solo di esistere ancora.
-Rosaria Magnisi-
Copyright © 2015- 2016 Rosaria Magnisi tutti i diritti riservati
( registrata )

Lo scrigno

La vita ha stanze segrete,
porte di vetro,
giochi di luci
-tra pianti e rimpianti-,
meandro
di un'essenza,
tutta da forgiare.
Il profumo è il sorriso
che si dipana
tra gli spiragli,
ovattati nella notte
per acquietare l'anima!
-Rosaria Magnisi-


Copyright © 2015- 2016 Rosaria Magnisi tutti i diritti riservati
( grafica personalizzata )

Sole e luna

La notte,
una conchiglia tra pensieri meri,
un rimpianto chiuso in una fonte.
Il giorno,
l'inizio di un'avventura,
il filo magico e inconsapevole
della semplicità di un sorriso,
dono di un cuore puro,
scevro di incoerenza
fluttuante tra venti e maree.
Rosaria Magnisi
Copyright © 2014 - 2015 Rosaria Magnisi tutti i diritti riservati ( foto personale + grafica personalizzata)

Attimi rubati

Attimi rubati
in una notte di luna.
Rammento
le guance tue di pesca,
bocciolo nella seta ricamata.
Raggi di luce cullavi
tra le sponde dei tuoi anni
e il freddo stritolò le tue membra!
Nessun pianto
solo la ferita
di una lacrima.
E..
pensare che credevi alle fiabe,
dolce malinconia di quel mondo fatato
ove rincorrevi i sogni come ala di capinera.
Ti gridarono..
non piangere,
il lupo non esiste!
Rimembri  ancora quel giorno,
il rosso brutale del fuoco
non era sole,
era la tua vita
rubata da chi non osasti
domandare perché...
e scivoli piano nell'ignoto
per sollevare ogni pena
a chi al tempo
non chiede
ma relega un cuore
nell'ombra.
Il sogno di una primavera
senza respiro è stato spezzato!
Una piccola voce urlò!
Ci sono stati momenti crudi,
dolori al mio cuore schiacciato
in un angolo violato
da sudicie mani violente.
Il giorno non dipinse
il tuo cuore di dolci parole
ti tenne con se 
per non spegnerti il sorriso.
Rosaria Magnisi
Copyright © 2014 – 2015 Rosaria Magnisi tutti i diritti riservati
( grafica personalizzata )


La musica nel cuore

Ci sono magie
che nascono all'imbrunire,
nel silenzio di una notte senza tempo!
Ove non si ode un sorriso,
solo un dolore acuto
che scivola come grandine
oltre le pieghe di una ruga
che acciglia ogni sguardo spaurito!
Le strade si confondono,
la mente si perde.
Improvviso e fulmineo
un rintocco accelera una nota,
nasce nel tuo corpo,
sospende il tuo respiro,
illumina il tuo cuore.
E' un canto d'oltremare,
una nenia di ricordi,
il calore di una mano
ardente e delicata
che ti respira accanto,
ti innalza e ti consuma
per illuminarti piano.
Vola la tua anima,
si cinge di colore
e rischiara ogni penombra
al limitar del giorno,
che irraggia solingo e perpetuo
nel cavo del tuo ardire.
Rosaria Magnisi


Piccola, Grande Donna

Non riesco più a ritrovare 
quella tua forte irruenza 
che addolciva le mie serate strane.

Quel sorriso che si apriva in te!  
Quel fascino sottile e arguto 
che monopolizzava me, 
mentre sinuosa e leggiadra,  
muovevi i tuoi primi passi di donna 
nei mille movimenti 
che riflettevano le tue pose.
Negli abiti che sulla tua pelle 
plasmavi come diva 
per incarnare l'immagine 
che agli altri volevi dare.  
Il tuo manifestarti 
era il disordine 
che regnava in te 
e illuminava tutte le stanze, 
regalandomi tutti i tuoi sorrisi. 

Non riesco più a ritrovare 
quella tua forte irruenza 
che addolciva le mie serate strane.

Cento pose, mille e ancor di più 
e danzando, danzando 
mi avvicinavi al tuo mondo fatato. 
Mi manca tutto di te! 
Piccola, grande donna 
con le tue piroette 
e il tuo hip hop sfrenato 
hai illuminato la mia vita 
e adesso tu esci di scena, 
per lasciarmi il vuoto del distacco. 

Non riesco più a ritrovare 
quella tua forte irruenza 
che addolciva le mie serate strane. 

Mi manca tutto di te 
e ancor di più quella bimba 
che aleggiava in te. 
Da quando sei andata via, 
questa casa non brilla più 
senza la tua luce 
e quando ritorni 
per chiedere le mie coccole, 
il mio cuore reclama il tuo nome.
-Rosaria Magnisi-

Copyright © 2015- 2016 Rosaria Magnisi tutti i diritti riservati
( foto personale )