Visualizzazione post con etichetta abbandoni. Mostra tutti i post

Il peso delle parole


A volte le parole volano
come cenci al vento.
tacciono per non indurirsi, 
respirano per non morire 
al crepuscolo di una bugia.
Fonda è la miniera, 
scura la pece del cuore, 
che ci avvelena 
e le menti si disarmano
come le nuvole degli abbandoni.
Nei campi.. 
il chiarore degli incanti 
incitava all'amore 
e scarniva gli sguardi
persi negli albori taciti.
Rosaria Magnisi