Visualizzazione post con etichetta passi. Mostra tutti i post

Il risveglio

Le voci si confondono nella nebbia! 
Alta è la tensione nei cerchi invisibili 
negazione di una vita  misera e consumata! 
Mille volti rigati dal fumo dell'indifferenza 
del reo potere 
consuma l'ultimo pasto dell'ingordigia. 
Il baratto sarà l'apice di un'abbondanza 
sovrana dei cuori crudi 
privi dell'essenza del debole 
schiacciato e depredato! 
Dov'è il dolore e il pentimento?! 
Il pianto è rotto nella notte.. 
i corvi non si fermano 
girano ancora sulle prede. 
I passi stanchi e afflitti 
di colui che non tace 
si risentono alle soglie del giorno 
come suono di libertà.
Rosaria Magnisi