Visualizzazione post con etichetta Paura. Mostra tutti i post

Sento

Sento respiri e affanni
in queste pause di vita!
Tra paure e inganni 
niente tace!
La natura sospinge cuori
e sgomenta non illude!
Domani, i destini si incontreranno
e agiteranno le acque sporche,
senza rincorrere aquiloni
nei cieli consunti di grigio.
Un sentire, che va oltre ogni confine 
e abbraccia persone e popoli.
La natura, riluttante e silenziosa, 
guarda e scruta ogni singolo movimento 
di chi l'ha rinnegata!
L'uomo vacillerà sulle sue stesse orme! 
-Rosaria Magnisi-
Copyright © 2014 - 2015 Rosaria Magnisi tutti i diritti riservati
(foto web)

Nessuna pietà


Mille mani hanno sporcato 
la tua veste per la bramosia
di possedere la tua pelle diafana.
Piccola stella martoriata
invano supplicasti i tuoi carnefici.
Nessuna pietà per la tua giovane età,
per il tuo diritto all'amore! 
Paura e sgomento
cuciti a marcare
il tuo cuore puro,
reciso dall'impeto
in quell'angolo buio.
I tuoi occhi di bimba
calpestati nel silenzio
si sono arresi
all'ultimo respiro
della luna.
Rosaria Magnisi

Morte


Rosso sulle fronde, 

forte è il tormento 
nelle stanze della paura.
I tentacoli hanno mille braccia.
I passi si muovono assenti. 
La mente lucida il suo grido. 
La follia ha preso l'anima.
E tu, 
uomo d'onore 
non hai vergogna della tua anima?! 
La legge non ha difese, 
niente ha più un senso 
in questo mondo di lupi.
Nessun biasimo 
per chi occlude ogni colpa 
e cela lo sguardo. 
La terra bagnata 
ha chiazze di sangue.
Rosaria Magnisi

Tatuaggio

Non rammento parole nuove 
stacco il mio cuore dalle mie coltri 
richiamo il nome delle memorie 
urlo un dolore e non mi ritrovo. 
Povera mente che ti ingarbugli 
in pensieri stravolti e ossessivi..
figure passate e leggere 
reclami alla tua materia 
cervello e cuore 
duello di coscienza 
biasimo e freddo.
Acuto è il tormento 
disperato l'inganno 
di una ragione tortuosa 
che insinua una verità discutibile 
una ferita sopita 
tatuaggio perenne.
Rosaria Magnisi

Paura

Parole ardite, sinfonie nascoste..
venti ribelli lesinano risposte. 
Il volto celato da un dire malsano 
perde la direzione dell'essere umano. 
Ogni patto è stato stravolto, 
ogni uomo grida e manifesta 
la paura di un domani paventato. 
La nebbia copre l'altrui dimora.., 
nella notte si consumano i colori. 
La vita si tinge di pochezza..,
sconosciuto destino reo e inconsapevole
dell'altrui cuore consumi le fatiche.
Rimbalza nella sabbia..
il filo della rete,
il frutto acerbo non conoscerà 
altra terra.. 
ormai il verde 
ha lasciato il passo stanco! 
Rosaria Magnisi