Visualizzazione post con etichetta Federica. Mostra tutti i post

Amore indissolubile

(foto personale)

L'amore è un sorriso,
una goccia di paradiso,
un sogno di vita,
un dono del cielo.
Il tempo culla
e anela
come primula
in fiore. 
Dolce imago,
-gocce di memoria-
carezze di anime,
inscindibili dalla fonte.
-Rosaria Magnisi-
Copyright © 2016 - 2017 Rosaria Magnisi tutti i diritti riservati

Piccola, Grande Donna

Non riesco più a ritrovare 
quella tua forte irruenza 
che addolciva le mie serate strane.

Quel sorriso che si apriva in te!  
Quel fascino sottile e arguto 
che monopolizzava me, 
mentre sinuosa e leggiadra,  
muovevi i tuoi primi passi di donna 
nei mille movimenti 
che riflettevano le tue pose.
Negli abiti che sulla tua pelle 
plasmavi come diva 
per incarnare l'immagine 
che agli altri volevi dare.  
Il tuo manifestarti 
era il disordine 
che regnava in te 
e illuminava tutte le stanze, 
regalandomi tutti i tuoi sorrisi. 

Non riesco più a ritrovare 
quella tua forte irruenza 
che addolciva le mie serate strane.

Cento pose, mille e ancor di più 
e danzando, danzando 
mi avvicinavi al tuo mondo fatato. 
Mi manca tutto di te! 
Piccola, grande donna 
con le tue piroette 
e il tuo hip hop sfrenato 
hai illuminato la mia vita 
e adesso tu esci di scena, 
per lasciarmi il vuoto del distacco. 

Non riesco più a ritrovare 
quella tua forte irruenza 
che addolciva le mie serate strane. 

Mi manca tutto di te 
e ancor di più quella bimba 
che aleggiava in te. 
Da quando sei andata via, 
questa casa non brilla più 
senza la tua luce 
e quando ritorni 
per chiedere le mie coccole, 
il mio cuore reclama il tuo nome.
-Rosaria Magnisi-

Copyright © 2015- 2016 Rosaria Magnisi tutti i diritti riservati
( foto personale )

Federica

Occhi di gatta,
rugiada tra i capelli 
nuvole e proteste. 
Piume e farfalle
leggere come sogni. 
E' tua la favola 
e ancor prima 
che l'aurora 
venga a sorriderti 
sei desta,
tu 
che agli altri 
regali la tua anima. 
Bambina d' amare, 
regina del mio cuore,
sorprendermi sempre sai 
con il suono del mio nome.
Rosaria Magnisi